APRIRE IL CONTO E-MONEY 

Documenti per attivazione conto e-money FAQ

Gentile cliente, prima di procedere con l’ordine di acquisto del terminale POS portatile scelto le consigliamo una rapida lettura dei punti di seguito.

Questo le consentirà di fugare eventuali dubbi in merito ai documenti richiesti, conoscere in anticipo il possesso dei requisiti e procedere all’ordine con maggiore consapevolezza.

La procedura di verifica identità si divide in due step, il primo riguarda la corretta identificazione del rappresentante legale e la seconda è relativa all’attività svolta.

Per quest’ultima sono richiesti documenti diversi in funzione della forma giuridica.

01

Ditta individuale

Una copia a colori in formato immagine di carta d’identità o Passaporto (Fronte / retro). NO fotocopie; Una visura camerale con data di emissione non superiore a 6 mesi; Una utenza intestata alla ditta con data di emissione non superiore a 3 mesi che riporti l’indirizzo della sede presente in visura (estratto conto bancario, Gas, Luce, Acqua, Telefono);

N.B. Per l’identificazione, nel caso venga utilizzato il passaporto, sarà necessario produrre altro documento (Utenza con data di emissione non oltre i 3 mesi) ove sia riportata la residenza effettiva del titolare/legale rappresentante. Nel caso in Visura la ditta risulti “INATTIVA” sarà necessario produrre o il Certificato di attribuzione p.iva o la Ricevuta di Accettazione di Comunicazione Unica con oggetto “inizio attività”, emessa dal Registro delle Imprese.

02

Liberi professionisti

Una copia a colori in formato immagine di carta d’identità o Passaporto (Fronte / retro). NO fotocopie; Il duplicato del certificato di attribuzione di p.iva; Ove richiesto certificato che ne attesti qualifica o iscrizione ad albi e ruoli.

N.B. Per l’identificazione, nel caso venga utilizzato il passaporto, sarà necessario produrre altro documento (Utenza con data di emissione non oltre i 3 mesi) ove sia riportata la residenza effettiva del libero professionista.

03

Società di persone (Sas Snc)

Una copia a colori in formato immagine di carta d’identità o Passaporto (Fronte / retro), NO fotocopie, dei soci che detengono quote superiori al 25%; Una visura camerale con data di emissione non superiore a 6 mesi; Una utenza intestata alla società con data di emissione non superiore a 3 mesi che riporti l’indirizzo della sede presente in visura (estratto conto bancario, Gas, Luce, Acqua, Telefono);

N.B. Per l’identificazione, nel caso venga utilizzato il passaporto, sarà necessario produrre altro documento (Utenza con data di emissione non oltre i 3 mesi) ove sia riportata la residenza effettiva del titolare/legale rappresentante. Nel caso in Visura la ditta risulti “INATTIVA” sarà necessario produrre o il Certificato di attribuzione p.iva o la Ricevuta di Accettazione di Comunicazione Unica con oggetto “inizio attività”, emessa dal Registro delle Imprese.

04

Società di capitali (Srl e Srls)

Una copia a colori in formato immagine di carta d’identità o Passaporto (Fronte / retro), NO fotocopie, del legale rappresentante; Una copia a colori in formato immagine di carta d’identità o Passaporto (Fronte / retro), NO fotocopie, dei soci che detengono quote superiori al 25%; Una visura camerale con data di emissione non superiore a 6 mesi; Una utenza intestata alla società con data di emissione non superiore a 3 mesi che riporti l’indirizzo della sede presente in visura (estratto conto bancario, Gas, Luce, Acqua, Telefono);

N.B. Per l’identificazione, nel caso venga utilizzato il passaporto, sarà necessario produrre altro documento (Utenza con data di emissione non oltre i 3 mesi) ove sia riportata la residenza effettiva del titolare/legale rappresentante. Nel caso in Visura la ditta risulti “INATTIVA” sarà necessario produrre o il Certificato di attribuzione p.iva o la Ricevuta di Accettazione di Comunicazione Unica con oggetto “inizio attività”, emessa dal Registro delle Imprese.

05

Taxi e NCC

Una copia a colori in formato immagine di carta d’identità o Passaporto (Fronte / retro). NO fotocopie; Il duplicato del certificato di attribuzione di p.iva; Una copia della licenza di taxi o NCC.

N.B. Per l’identificazione, nel caso venga utilizzato il passaporto, sarà necessario produrre altro documento (Utenza con data di emissione non oltre i 3 mesi) ove sia riportata la residenza effettiva dell’esercente.

06

Associazioni e Fondazioni

Una copia dello statuto dell’associazione o fondazione. Una copia del certificato di attribuzione della partita Iva se presente con data non superiore a 3 mesi. Una copia a colori di tutte le carte d’identità in formato immagine dei membri del consiglio (ambo i lati). Una utenza intestata all’Associazione/Fondazione con data di emissione non superiore a 3 mesi che riporti l’indirizzo della sede presente nello statuto (estratto conto bancario, Gas, Luce, Acqua, Telefono);

N.B. Per l’identificazione, nel caso venga utilizzato il passaporto, sarà necessario produrre altro documento (Utenza con data di emissione non oltre i 3 mesi) ove sia riportata la residenza effettiva del richiedente.

07

Bed & Breakfast e Affittacamere

Una copia a colori in formato immagine di carta d’identità o Passaporto (Fronte / retro). NO fotocopie; Una copia della licenza del comune (SCIA). Una utenza intestata all’Attività B&B o Affittacamere con data di emissione non superiore a 3 mesi che riporti l’indirizzo/luogo di esercizio (estratto conto bancario, Gas, Luce, Acqua, Telefono);

N.B. Per l’identificazione, nel caso venga utilizzato il passaporto, sarà necessario produrre altro documento (Utenza con data di emissione non oltre i 3 mesi) ove sia riportata la residenza effettiva del titolare.

Bonus POS 2021

Per gli esercenti, un credito d’imposta pari al 100%

Grazie al Bonus POS 2021 accettare pagamenti con moneta elettronica diventa ancora più conveniente.

Il Bonus POS 2021 è un credito d’imposta del 100% delle commissioni addebitate all’esercente o libero professionista sul volume di transazioni generate dal proprio dispositivo POS fisico o virtuale.
L’incentivo economico copre parte delle spese sostenute dagli esercenti per accettare pagamenti elettronici tramite POS.
Possono richiedere il bonus fiscale tutti coloro che hanno un fatturato annuo uguale o inferiore ai 400.000 €.
Il Bonus fiscale POS 2021 con l’erogazione del credito d’imposta per esercenti che accettano pagamenti elettronici è un provvedimento valido fino al 2022.

Soluzione "Tutto incluso"

Per incassi e pagamenti

myPOS è la soluzione "Tutto incluso" di incasso e pagamento che aiuta le imprese a ridurre i costi dei servizi bancari eliminando Canoni, Costi fissi e Bolli. Tutto in chiaro senza commissioni extra. Un Conto e-money una carta Visa prepaid un POS virtuale e un lettore POS portatile wifi e SIM senza commissioni extra e abbonamenti

myPOS, con una soluzione All-in-One, permette di mettersi in regola con le nuove disposizioni previste nella legge di stabilità 2017 e consente di abbattere completamente i costi di gestione tipici dei servizi bancari tradizionali.
Aderendo al servizio infatti si avranno risparmi consistenti a partire dall’imposta di bollo, fissata per i conti correnti business a € 100,00 annui, l’assenza di costi di gestione, canone mensile o annuale, volume minimo richiesto o canone d’inattività.
Se paragonato al servizio bancario tradizionale i vantaggi risultano quindi subito evidenti:
a) soluzione tradizionale, conto corrente, pos e carte Pagobancomat o credito, i costi annuali di gestione si aggirano intorno ai 550,00 € (Elaborazione O.N.F. – Osservatorio Nazionale Federconsumatori su fogli illustrativi e condizioni economiche degli istituti bancari)
b) Soluzione myPOS, Pos, conto e-Money, Carta VISA e POS Virtuale al solo costo una tantum inferiore del 30% rispetto alla media sopra riportata.
Con il primo anno quindi si ammortizza il costo della soluzione myPOS e dall’anno successivo diventa un risparmio.

Vuoi entrare in contatto con noi?

Contattaci in orario d'ufficio dal lunedì al sabato, saremo a vostra completa disposizione per chiarire qualsiasi dubbio e rispondere ad ogni vostra richiesta.

Il pacchetto e la piattaforma myPOS sono promossi e gestiti da myPOS Europe Ltd, Londra, Regno Unito. I servizi di pagamento e i conti di moneta elettronica per i paesi dell'UE sono forniti da banche autorizzate o istituti di moneta elettronica.